Fiori e frutti a Maria

Fiori e frutti a Maria

La sera del 30 maggio 1865, chiudendo il mese di Maria, Don Bosco raccontò di aver visto in sogno un grande altare dedicato alla Vergine e i giovani del suo Oratorio che, in processione, avanzavano cantando verso di esso. Alcuni cantavano con voci angeliche, altri con voci roche, altri stonavano; c’erano perfino dei ragazzi che […]

San Luigi Orione: Il Ragazzino con le ginocchia nella sabbia

San Luigi Orione: Il Ragazzino con le ginocchia nella sabbia

Dietro un povero con l’ombrello aperto Nell’ottobre del 1886 entrò a Valdocco un ragazzino di Pontecurone (Alessandria), figlio di un povero selciatore di strade. Si chiamava Luigi Orione.

Francesco Dalmazzo

Francesco Dalmazzo

Un ragazzo e 400 pagnotte Francesco Dalmazzo era un ragazzino di famiglia benestante. A 15 anni, da Cavour, l’avevano mandato a frequentare le scuole di Pinerolo. I voti erano ottimi. Nella scuola lesse alcuni fascicoli delle Letture Cattoliche scritte da don Bosco, e domandò affascinato chi fosse quel prete. Gli risposero che aveva fondato in […]

Il gattone dagli occhi accesi

Il gattone dagli occhi accesi

Il 6 febbraio 1865, nel dare la «buona notte» ai suoi giovani, Don Bosco s’introdusse così: «Siccome io amo i miei giovani, sogno sempre di essere in loro compagnia.

Francesco Piccolo

Francesco Piccolo

Due pagnotte sulla coscienza «Entrai nell’Oratorio di Valdocco nel 1872 ed avevo appena 11 anni, essendo nato a Pecetto Torinese l8 aprile 1861. Ero molto birichino allora (come si può essere birichini a quell’età). Ebbi qualche difficoltà nell’adattarmi alla vita di alunno interno».

facebook.com/sognidonbosco
© 2019 I sogni di Don Bosco · Tema Crumbs di WPCrumbs