Categoria: Sogno

I denari per un calice (1846, MB III, 31)

I denari per un calice (1846, MB III, 31)

Dopo qualche tempo Don Bosco aveva bisogno di un calice, e non sapeva come procurarselo, non avendo i danari occorrenti per l’acquisto. Quand’ecco una notte gli fu indicato in sogno come nel suo baule vi fosse deposta una sufficiente somma. Il domani andò in Torino per varii affari e mentre camminava rifattoglisi alla mente il […]

Sorte infelice di 2 che lasciano l’oratorio (1846, MB II, 511)

Sorte infelice di 2 che lasciano l’oratorio (1846, MB II, 511)

In un solo caso D. Bosco non poteva rimanersi indifferente: nei pericoli e nella perdita delle anime, e alla vista delle offese fatte a Dio . Di quei giorni, ci narrava Buzzetti Giuseppe, egli ebbe un sogno che gli cagionò molto dolore. Vide due giovani (e li conobbe) che si partivano da Torino per venire […]

La casa Pinardi, chiesa di San Francesco di Sales e casa Moretta (1846, MB II, 406-407)

La casa Pinardi, chiesa di San Francesco di Sales e casa Moretta (1846, MB II, 406-407)

Nel sonno gli passavano davanti visioni luminose che ci narrò nei primi tempi a D. Rua e ad altri. Ora contemplava una vasta casa con una chiesa, in tutta simile all’attuale dedicata a S. Francesco di Sales, che sul frontone recava la scritta: HAEC EST DOMUS MEA; INDE GLORIA MEA; e dalla porta di questa […]

Destinato a Torino e il metodo da seguire (1837~, MB I, 424-426)

Destinato a Torino e il metodo da seguire (1837~, MB I, 424-426)

Difatti un giorno avvicinatosi a Giuseppe Turco, col quale era stretto da grande amicizia, mentre lavorava intorno alle viti, questi prese a dirgli: – Ora sei chierico, ben presto sarai prete: e poi che cosa farai? – Giovanni rispose: – Non ho inclinazione a fare il parroco e neppure il vicecurato; ma mi piacerebbe raccogliere […]

Comando di occuparsi dei giovani (1834 ~, MB I, 305-306)

Comando di occuparsi dei giovani (1834 ~, MB I, 305-306)

D. Cafasso intanto aveva già pensato di agevolar a Giovanni in ogni modo la via al sacerdozio. Giovanni, ritornato a Chieri, appena gli fu possibile si recò a Torino al Convitto di S. Francesco d’Assisi, e a lui presentandosi, gli manifestò il suo stato e la sua decisione, chiedendogliene consiglio. D. Cafasso lo dissuase dall’aggregarsi […]

facebook.com/sognidonbosco
© 2018 I sogni di Don Bosco · Tema Crumbs di WPCrumbs